martedì 19 novembre 2019

Un progetto in scala 1:6

Una cosa di cui non ho mai parlato in questo blog, è che io colleziono anche bambole in scala 1:6, anche detta Playscale. Le più famose sono le Barbie, ma ho avuto anche Momoko, Poppy Parker, J-dolls e altro.
Da quando Mattel ha prodotto le Barbie Made to Move, con un corpo davvero molto posabile, sono tornata a collezionare Barbie, che avevo abbandonato.
Da un po' di tempo ho in mente di realizzare alcune roombox (una per ogni barbie della mia collezione) che fossero in linea con il personaggio.
E visto che ho cominciato a realizzare la prima, ho pensato che in effetti potevo parlarne qui sul blog, visto che - in effetti - si tratta pur sempre di miniature, anche se in una scala differente.
Questa è la roombox - ovviamente anche questa in WIP - che ho dedicato ad una bambola che ho chiamato Brita.
Brita, nella mia immaginazione, è una giovane ragazza di Stoccolma che ha un negozio di fiori ed abita in un monolocale sul retro del negozio.
A sinistra il negozio, a destra la camera da letto. Ho scelto materiali chiari e linee semplici per rimanere in tema scandinavo.

 Il vantaggio di lavorare a questa roombox, rispetto alla mia casa di bambola, è che non sono vincolata ad essere storicamente attendibile, e che posso usare design e materiali moderni.
Sulla parete ho realizzato alcune grandi mensole: ho messo piante di pasta modellabile e vasi di ceramica.
 Grandi vasi di vetro con i fiori recisi, realizzati con barattoli di medicinali, ricoperti con washi tape...
 Una mensolina con i biglietti di auguri, a cui aggiungerò nastri, forbici ed altri accessori...
Ed un po' di vasi di ceramica (erano grosse perle prese da una vecchia collana) ed altri oggetti di arredamento. Devo ancora realizzare un bancone con la cassa e tutti gli attrezzi, e aggiungere piccoli quadri a tema floreale e molti altri fiori... Vorrei che fosse un affollato, moderno negozio, allegro come la proprietaria!


Nessun commento:

Posta un commento